BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SCENARIO/ Mantovano (Pdl): no a Rutelli-Casini, ecco perché ci teniamo Bossi

FiniBocchino_R375(1).jpg(Foto)



Guardi, com’è successo in tanti altri passaggi recenti della storia politica di cui faccio parte questa vicenda provoca in me una profonda tristezza. Da un quarto di secolo quella festa, prima dell’Msi e poi di An, ha rappresentato un momento di grande unità per la destra italiana. Per la prima volta un appuntamento vissuto all’insegna dell’appartenenza diventerà un annunciato pretesto di divisione. Si buttano così al macero 25 anni di storia. In quel luogo è avvenuto infatti un passaggio politico cruciale.

Quale?

Non è soltanto l’appuntamento che una comunità politica e umana si è sempre dato alla fine delle ferie.
In quel luogo si verificò il passaggio di consegne tra Giorgio Almirante e Gianfranco Fini che anticipò il congresso dell’‘87 a Sorrento.
 
Ma secondo lei nascerà davvero il nuovo partito dei finiani?


Spero davvero che resti solo un annuncio.

(Carlo Melato)

© Riproduzione Riservata.