BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

BONANNI AGGREDITO/ Rubina Affronte: Un fumogeno non ha mai ucciso nessuno

Raffaele BonanniRaffaele Bonanni

E aggiungono i giovani del collettivo a proposito dell’aggressione al segretario Cisl: «Non piangiamo certo per un pezzo di stoffa. Contestare qualcuno è legittimo. Se poi quel qualcuno è Bonanni è giusto persino impedirgli di parlare. Chi semina vento raccoglie tempesta. E a Mirafiori e all'Iveco, gli operai oggi in cuor loro ridevano». La preoccupazione principale, sostengono, è che quello che l’aggressione a Bonanni, che loro derubricano a «un gesto marginale», finisca per «bypassare i perché della contestazione a semplice fatto di cronaca, quando invece la questione è tutta politica e in difesa dei precari del lavoro, schiavizzati». Marginale, il fumogeno lanciato a Bonanni? «Non sarebbe mai accaduto se non fossimo stati aggrediti con pugni, sedie e spintoni - è la linea comune -; la nostra era una contestazione tranquilla e democratica».

© Riproduzione Riservata.