BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RENATO SCHIFANI/ Fini non può essere sfiduciato. E le elezioni anticipate sarebbero un danno

Il presidente del Senato Renato Schifani ha dichiarato che Gianfranco Fini non può essere obbligato a dimettersi e che le elezioni anticipate rappresenterebbero un danno per il Paese.

fini_R375.jpg (Foto)

PER SCHIFANI FINI NON PUO’ ESSERE SFIDUCIATO - Il presidente del Senato Renato Schifani ha dichiarato che Gianfranco Fini non può essere obbligato a dimettersi e che le elezioni anticipate rappresenterebbero un danno per il Paese.

 

Il presidente della Camera Gianfranco Fini non può essere obbligato a dimettersi. A dichiararlo, inaspettatamente, è il collega del Senato, Renato Schifani, da sempre in perfetta sintonia con il premier, che afferma: «Per regolamento e Costituzione il presidente Fini non è affatto sfiduciabile, se esercita il suo ruolo con autorevolezza, imparzialità e professionalità che gli vengono riconosciute». Non si può chiedere a Fini di andarsene, dunque. «A meno che . aggiunge Schifani - non si sia macchiato di responsabilità, di cui non mi risulta si sia macchiato».


CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO