BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ Mannino (Udc): Casini ha tradito alleandosi con il Pd e i giustizialisti

Pubblicazione:lunedì 20 settembre 2010

CalogeroMannino_R375.jpg (Foto)



Fin dal 2006 l’Udc ha sempre dichiarato che avrebbe condotto la sua battaglia contro il bipolarismo. Quando Fini ha aperto la crisi nel Pdl la linea dell’Udc andava mantenuta ferma, al di fuori dei poli. La reazione di Casini, fragile nella motivazione politica, ha chiarito a tutti che il leader centrista stesse lavorando alla crisi del Pdl non tanto per rilanciare il terzo polo, ma per creare un polo nuovo, fondato sull’alleanza organica con il Pd.
Il terzo punto è semplicissimo, su questi temi non è mai stato possibile avere un confronto sereno, condizione indispensabile in un partito partecipato e democratico.

Il tradimento di una tradizione politica e dell’obiettivo dichiarato di costituire un terzo polo, nonché la denuncia di scarsa democrazia interna non sono accuse da poco…

Le dirò di più, gli errori non finiscono qui. Dopo che Fini, con la costituzione di Futuro e Libertà, ha confermato  di essere parte del centrodestra, con un’iniziativa personalissima Casini ha invocato la crisi di governo. Si può davvero credere che il Presidente della Repubblica, proclamando ai quattro venti che i problemi del Paese sono prioritari, abbia voluto fare un favore a Berlusconi? Era invece un richiamo di responsabilità in ragione dei problemi delicati che l’Italia si troverà a dover affrontare molto presto.
Tutti questi sono indizi di una conduzione politica sbagliata e disinvolta, che ha nuociuto all’immagine dello stesso Casini.

Lei ha anche dichiarato di essere parte di quella “Dc assassinata” di cui Casini dovrebbe andare fiero. Al suo leader non rimprovererà anche un improvviso giustizialismo?

C’è una “piega oscura” nelle convinzioni che manifesta e nei comportamenti che ha mantenuto.

Cosa intende dire?

Mi riferisco all’instaurazione di un rapporto non già col Pd, ma con qualche esponente del Pd che ha impersonato il giustizialismo strumentale di questi ultimi vent’anni.

La sua analisi complessiva non sembra lasciare spazio a possibili mediazioni. A chi vi chiama “scissionisti” ripetete però che la vostra richiesta si limita alla convocazione del Consiglio Nazionale e che non  voterete la fiducia a Berlusconi…


 

 

INTERVISTA A CALOGERO MANNINO - CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL'ARTICOLO


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >

COMMENTI
21/09/2010 - per essere un puro casinista (celestino ferraro)

Non mi piace aver ragione, eppoi, che significa aver ragione? Io voglio vincere e convincere e me ne frego di qualsiasi democrazia tartufesca. Non mi si dica che così facendo sono un autiocrate, tutti i leader politici sono autocrati. A che pro essere leader quando bisogna sottostare alla volontà di quelli che inciuciano? Le cose da farsi sono le uniche ad aver ragione, e chi le fa è lui ad aver ragione. Quelli che s'accodano non sono altro che casinisti in vena di buttiglionare. Bisogna smetterla coi tartufi (quelli di Moliere), oltretutto sono carissimi, a peso d'oro. CF

 
20/09/2010 - Mannino ha ragione. (Giuseppe Crippa)

Ascoltare Mannino parlare di politica è sempre molto interessante. Se poi ci si ricorda di come questa persona abbia affrontato i problemi giudiziari che gli si sono capitati, uscendone da innocente a testa alta dopo anni di attesa, quasi gli si perdonano i 12500 euro mensili… Mi auguro che il contrasto con Casini si ricomponga: sarebbe bello che questa UDC si mostrasse un partito nel quale è possibile decidere insieme quale linea tenere, senza personalismi eccessivi. La posizione di Mannino è rispettabile e condivisa da molti, non solo al sud.

 
20/09/2010 - Da che pulpito.... (Guido Gazzoli)

...viene la predica. In altri Paesi civili l'intervistato sarebbe in una situazione abitativa un pò più scomoda di quella che questo Paese gli offre.... Ma tant'è..se siamo in Italia , pardon a Italia 2 , la Monarchia dove tutto va bene e dove si perde tempo in scemate del genere...tanto i 12500 Euro che un deputato neo eletto incassa sono gli unici stipendi ad avere ( per decretini vari) la scala mobile... Guido Gazzoli PS : Zapatero in Spagna prende Euro 5000 al mese...