BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ 2. Sbai (Fli): pronta a lasciare Fini in caso di alleanza con la sinistra

Pubblicazione:giovedì 23 settembre 2010

Souad Sbai (Imagoeconomica) Souad Sbai (Imagoeconomica)



«A volte sembra proprio che cada dalle nuvole, ma dove ha vissuto in tutti questi anni? Berlusconi è stato votato dal popolo italiano e va rispettato. Aggiungo un’altra cosa, non è corretto dichiarare che la maggioranza è piena di mafiosi, senza fare nomi. Se fossi a conoscenza di una cosa del genere andrei al primo Commissariato a sporgere denuncia. In questo modo porta avanti, invece, un tipico atteggiamento mafioso».

Futuro e Libertà sta dando l’idea, almeno esternamente, di essere composta da personalità e posizioni molto diverse. Ma chi comanda tra i futuristi e chi parla non solo a titolo personale?

 
«Le confesso che vorrei saperlo anch’io ed è uno dei punti che voglio affrontare oggi con il Presidente Fini. A me risulta che il portavoce sia Moffa. Per avere le idee chiare vorrei sentire molto di più la sua voce rispetto a quella di Granata, perché non mi rappresenta».

L’attenzione di tutti intanto si sta già concentrando sul voto di fiducia di settimana prossima. Cosa accadrà secondo lei?


«Fini più di una volta ha detto che non ci sono problemi. Voteremo con il governo. Non sono poi così convinta che ci sarà un voto di fiducia».

Questo governo quindi è solido e può andare avanti così?


«Ci mancherebbe altro».

Cosa ne pensa, invece, dell’ipotetico allargamento della maggioranza da realizzare con l’ingresso di repubblicani e “centristi scissionisti”?


«Non mi sembrerebbe giusto. Rifletterei bene prima di prendere con noi chi ha il mal di pancia in altri partiti. In questi giorni comunque si parla molto di “campagna acquisti”, anche se, almeno per quanto mi riguarda, posso dire che non c’è stata». 

Dal Pdl non ha subito pressioni per tornare indietro?




 
 

 

INTERVISTA A SOUAD SBAI (FLI) - CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL'ARTICOLO


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >