BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIREZIONE PD/ Approvata relazione Bersani, i veltroniani si astengono

Pubblicazione:giovedì 13 gennaio 2011

Bersani_TronfioR375.jpg (Foto)

DIREZIONE PD APPROVATA RELAZIONE - Gli esponenti della minoranza Pd, il gruppo che fa riferimento a Walter Veltroni, ha cambiato linea, rinunciando a votare no alla relazione del segretario del partito Bersani e limitandosi a una astensione.

Sono anche rientrate le dimissioni di Fioroni e Gentiloni che avevano annunciato di volersi dimettere dagli incarichi di partito. Il voto vede il testo approvato con con 127 sì, 2 contrari e 2 astenuti. A favore della relazione ha votato anche l'area Marino. Nella sua relazione, Bersani aveva chiesto chiarezza, il massimo dell'unità ma anche "chiarezza e chiederò che la direzione si assuma le sue responsabilità attraverso un voto".

Quindi: "Sento la necessità di fare un forte richiamo a uno stile di discussione composto e solidale. Non possiamo accettare che una deriva di stile di questo genere ci indebolisca in un anno di combattimento". I veltroniani di Movimento democratico si erano detti contrari. Bersani: "Bisogna essere chiari: tutte le proposte sono perfezionabili e migliorabili. Se si intendono contestare, bisogna presentare altre proposte e che si capiscano". Nessun dramma nella posizione della minoranza per Franco Marini: "Nessun dramma. E' democrazia se un partito ha una maggioranza e un'opposizione. E' la cosa più normale del mondo".

Tornando alle parole di Bersani, anche una citazione da Aldo Moro: la strategia della cosiddetta terza fase, il Pd deve mettersi "alla guida della riscossa italiana o il Paese si disgrega. Perché quello attuale, continua, non è un passaggio ordinario: La situazione è molto seria, per certi versi pericolosa. C'è una perdita di orizzonte".


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE DELLA RELAZIONE DEL SEGRETARIO PD BERSANI


  PAG. SUCC. >