BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

GIORNALE/ Sallusti: "Magistrati in soccorso della sinistra, a spese nostre"

  È quasi un «tentato golpe», nella lettura di Alessandro Sallusti del Giornale, che arriva alla vigilia di un accordo tra Berlusconi e l'Udc.

Rassegna stampaRassegna stampa

È quasi un «tentato golpe», nella lettura di Alessandro Sallusti del Giornale. «Agguato», «violenza fisica e psicologica» sono i termini usati dalla testata della famiglia Berlusconi per raccontare l'indagine della procura di Milano nel confronti del Presidente del Consiglio. COn l'obiettivo di impedire l'accordo governo-Udc. È l'accanimento di Ilda Boccassini contro il premier, per sostenere «un reato che la stessa presunta vittima esclude ca­tegoricamente: sfruttamen­to della prostituzione minori­le».

La magistratura mente quando dice di non riuscire a «stare dietro alla criminalità organizzata», se «la Boccassini ha avuto tem­po di far mettere sotto con­trollo per settimane, a nostre spese (parliamo di centinaia di migliaia di euro), tutti gli ospiti che varcavano il can­cello di Arcore».

CONTINUA A LEGGERE L'EDITORIALE DI SALLUSTI DEL GIORNALE USUL CASO RUBY CLICCANDO SU >>