BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

YOUTUBE CASO RUBY/ Video - Berlusconi: non fuggo e non mi dimetto. Assurdo che il premier sia spiato

Berlusconi interviene ad un convegno del Pdl, dice che non intende dimettersi e denuncia il disegno eversivo di magistratura e Fli.

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

BERLUSCONI NON SI DIMETTE – IL VIDEO  DELL’INTERVENTO - Berluscuni interviene ad un convegno del Pdl, dice che non intende dimettersi e denuncia il disegno eversivo di magistratura e Fli.

 

Berlusconi più battagliero che mai. Intervenendo telefonicamente ad un convegno del Pdl svoltosi a Milano, ha scandito: «Io non ci sto, non fuggo e non mi dimetto» e ha aggiunto: «Pensavano di piegarci ma noi non ci pieghiamo e reagiamo all'aggressione». Duro l’affondo del premier sui giudici milanesi che hanno innescato il caso Ruby: «È normale – si è chiesto - in una normale democrazia che il presidente del consiglio sia sottoposto a uno spionaggio del genere?» E, sulle intercettazioni, ecco il suo ragionamento: «Non sono state fatte a seguito di una notizia di reato ma per costruire una notizia di reato». Il “contrattacco”, è urgente: «Siamo determinati a realizzare la riforma della giustizia che non siamo mai riusciti a fare non per mancanza di impegno ma per l'opposizione prima di Casini e poi di Fini. Una riforma che è richiesta da ciò che sta avvenendo da anni in Italia».

 

E, a proposito del presidente della Camera, si è detto convinto del suo «disegno eversivo» contro l’esecutivo. Attuato affossando i tentativi di riforma della giustizia «DAL 2008 al 2010 a partire guarda caso dalla legge sulle intercettazioni. Poi è stata messa in atto la scissione di Futuro e Libertà per mettere in minoranza il Governo, ma il disegno eversivo è fallito, e allora subito è scattata la via giudiziaria».

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER IL VIDEO DI YOUTUBE  DELL’INTERVENTO DI BERLUSCONI