BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ 1. Quel tabù delle elezioni inevitabili che ci riporteranno al '94

Pubblicazione:lunedì 24 gennaio 2011

Silvio Berlusconi (Imagoeconomica) Silvio Berlusconi (Imagoeconomica)


Molte delle ultime mosse del Cavaliere lasciano intendere che non abbia nessuna intenzione di mollare. La logica del “passo indietro”, oltre a non essere nelle sue corde, credo che sia un espediente retorico privo di fondamento ed è chiaro che in una campagna elettorale basata sul “vogliono farmi fuori” il centrodestra può avere un solo candidato. Da una stagione e da una crisi di questa portata non è più possibile immaginare una fuoriuscita indolore. 

Da ultimo, quale giudizio si è fatto su quest’ultimo violentissimo scontro tra Berlusconi e la magistratura? È d’accordo con chi denuncia da un lato un problema di decoro istituzionale e dall’altro il mancato rispetto delle libertà individuali?


Che tra la procura di Milano e Berlusconi ci sia un problema aperto dal ‘94 mi pare di un’evidenza assoluta. Questa situazione sta evidentemente disorientando l’opinione pubblica, che è costretta ad assistere a una guerra, nella quale è difficile schierarsi e a orientarsi. Se infatti, da un lato, la mole di intercettazioni e le modalità dell’indagine fanno riflettere, dall’altro, al di là dei rilievi penali, emergono comportamenti e anomalie obiettivamente sconcertanti. Senza perdersi in un moralismo che non mi appartiene, devo dire che questa vicenda ci regala uno spaccato di società che mi auguro non sia maggioritario nel Paese… 

(Carlo Melato)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.