BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CASO RUBY/ Minetti nei guai per i versamenti di Berlusconi sul suo conto

Pubblicazione:

Nicole Minetti  Nicole Minetti

 

 

ATTRATTA DA BERLUSCONI - Mentre T.N. una delle ospiti di Arcore, sottolineava: «Il Presidente a tavola volle la Minetti vicino a sè...». E l’igienista si sarebbe rifugiata dietro a questo ruolo: un po’ ingenua e attratta inconsapevolmente dal Cavaliere. Infine, sulle domande relative alle richieste di Berlusconi e a delle presunte scene erotiche nella villa, si è avvalsa della facoltà di non rispondere. Secondo voci non confermate riportate sempre da La Stampa, i pm avrebbero deciso di non riconvocare la Minetti una seconda volta. Il consigliere regionale avrebbe insomma ammesso qualcosa, sottolineato l’assenza dell’«elemento soggettivo», cioè la consapevolezza di stare commettendo un reato, e, soprattutto, evitato di mettersi contro Berlusconi. Il premier, oltre a pagare il suo avvocato, proprio di recente è intervenuto telefonicamente su La7 a L’Infedele per difenderla in diretta.
 

LA RICHIESTA DELLA DIFESA - Facendo inoltre sapere, visto che Minetti era stata l’unica a non aver voluto presentarsi ad Arcore due giorni dopo le perquisizioni, che a sua volta non l’avrebbe scaricata. A questo punto, completata l’acquisizione delle prove, i magistrati potrebbero chiedere già questa settimana il giudizio immediato per Berlusconi. Infine, secondo quanto emerge da un articolo sul Corriere online, l’interrogatorio è stato anticipato per depistare i giornalisti. La Minetti era stata infatti convocata per domani. Ma, d'accordo con la difesa della Minetti, l'invito a comparire a Palazzo di giustizia è stato modificato a sorpresa per evitare la presenza davanti al Tribunale di cameraman e fotografo. E a richiederlo era stato lo stesso difensore della Minetti nei giorni scorsi.
 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.