BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SCENARIO/ 2. L'ex Pagliarini: Bossi e la Lega hanno tradito lo spirito del '90

Giancarlo Pagliarini (Foto: IMAGOECONOMICA)Giancarlo Pagliarini (Foto: IMAGOECONOMICA)

Io credo che realizzerebbe un 4 o 5 percento. Non di più. Ed è già troppo rispetto a quello che si è promesso e rispetto a quello che si è effettivamente realizzato. Cioè nulla di quanto era stato promesso.

C'è sempre un antico contrasto tra Umberto Bossi e gli amministratori locali, i sindaci della Lega. Si ricorda il caso, sempre di Varese, di Raimondo Fassa?

Era un bravo sindaco, un bravo amministratore, ben voluto dalla città. In questo caso la Lega torna a essere una sorta di “grattacielo di ottanta piani”, quando qualcuno arriva al quarantesimo oppure dà fastidio con la sua popolarità viene attaccato. E' una storia che si è sempre ripetuta nella Lega.

Questo suo pessimismo sulla Lega si riversa anche sul Paese? Lei pensa che alla fine questa “seconda repubblica” non reggerà?

Penso che alla fine il Paese non ce la farà, Con la prospettiva che dall'altra, cioè da quella che oggi è l'opposizione di sinistra non vedo proprio nulla di buono o di interessante. Anzi non vedo proprio come, emergesse qualcosa di diverso nella Lega, potrebbe dialogare con una simile opposizione. Il problema è che si è persa l'occasione di andare soli, di mantenere una linea politica coerente e quindi di essere pronti a un fatto che tutti prevedevamo. In breve sintesi, un'occasione sprecata.

Ma non vede nulla in giro, anche tra quelli che sono transitati nella Lega e poi ne sono usciti, un gruppo che possa rimpiazzare la vecchia Lega?