BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SCENARIO/ Folli: strappo Berlusconi-Bossi? Non vedo governi alternativi...

Silvio Berlusconi e Umberto Bossi in trattativa (Imagoeconomica)Silvio Berlusconi e Umberto Bossi in trattativa (Imagoeconomica)

Si, questo è vero.

Ma in tutti i casi, ormai si cerca solo di guadagnare del tempo?

La mia impressione è che Bossi e la Lega non possono mollare perché non possono stare sulla linea della Bce.

Ci potrebbe essere un'alternativa. Pier Ferdinando Casini si è dimostrato disponibile ad approvare le misure europee. Non potrebbe evitare, in questo momento, pensando alle sue future fortune anche elettoriali,  di richiedere un "passo indietro" a Berlusconi?

Questo è un fatto impossibile, la richiesta a Berlusconi di fare un “passo indietro” per Casini è dirimente. Su questo versante non c'è nulla da fare. Non è una strada percorribile a mio avviso.

Sembra di essere in un vicolo cieco. Perché è difficile pensare a un governo diverso da questo sulla base di un contenzioso come le pensioni, in particolare l'anticipazione dell'età pensionabile come ci chiede l'Europa.

È proprio per questa ragione che non vedo soluzioni possibili se non si ricuce in qualche modo lo strappo tra Bossi e Berlusconi o non si trova l'aggancio di una trattativa che può usufruire di qualche settimana in più con l'Europa.
Come si fa a pensare a qualsiasi tipo di governo di questa opposizione italiana, che si troverebbe ad affrontare, nella maniera che ci chiedono, la questione delle pensioni? Guardando agli schieramenti, si può dire che l'opposizione di sinistra nel suo complesso e la stessa Lega, rispetto al problema delle pensioni, hanno le mani legate. Non possono accettare una simile riforma. Non sembrano avere dei margini di manovra. È per questa ragione che non vedo possibilità di altri governi in questa legislatura.

(Gianluigi Da Rold)

© Riproduzione Riservata.