BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INTERCETTAZIONI/ Sisto (Pdl): così il processo smetterà di essere una vetrina mediatica

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

Tornando all’emendamento di oggi «si tratta della logica conseguenza della patologia alla quale si è assistito in questi giorni – spiega l’onorevole -: mentre le intercettazioni devono servire per meglio individuare le responsabilità penali, oggi il processo penale, serve per pubblicare quelle intercettazioni che non hanno niente a che fare con il processo». La legge, nel suo complesso, se approvata contemplerà un «potenziamento delle norme esistenti con un potenziamento delle sanzioni. E un dimagrimento dell’utilizzo delle intercettazioni». Va in questa direzione una misura introdotta dallo stesso Sisto, e che adesso fare parte del ddl: «si fa divieto di pubblicare i nomi e le immagini dei magistrati che si occupano dei procedimenti penali. Il giudice, così, avrà il nome del suo provvedimento. Credo che ci sarà, così, qualche carriera politica e giudiziaria in meno»



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.