BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ Polito: Pd spaccato, il voto-subito è l'unico salvagente di Bersani

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Ansa  Foto Ansa

Direi che l’ormai famosa foto di Vasto (che ritrae Bersani con Vendola e Di Pietro ndr) descrive la realtà. Bersani si sta accomodando su un’idea di sinistra ristretta. Anche perché sta capendo che le uniche chance di diventare premier dipendono da un’alleanza così costituita. Nell’eventualità, infatti di una partnership con il centro, non è detto che sarebbe il Pd a esprimere il candidato premier. Con Sel e l’Idv, invece, sarebbe lui. E potrebbe anche vincere le elezioni.

 

Bersani, quindi, deve fare in fretta. Quali fattori potrebbero accelerare il processo?

 

La discussione sulla legge elettorale è potenzialmente in grado di sfasciare una maggioranza. Ci sono forze in Parlamento che dal ritorno del Mattarellum verrebbero spazzate via. Basta pensare al gruppo dei Responsabili. Ci sono, inoltre, centinaia di parlamentari che sanno che non sarebbero rieletti. La spinta a non cambiare la legge elettorale è così forte che potrebbe provocare il venir meno della maggioranza. Alcune sue componenti potrebbero abbandonarla prima del tempo.

 

Che posizione hanno assunto i due principali partiti al governo?

 

Gli stessi Pdl e la Lega non consentiranno di andare al referendum. Non vogliono che si voti, infatti, con la legge elettorale che ne verrebbe fuori. Faranno di tutto, quindi, per staccare prima la spina e andare a elezioni anticipate. D’altra parte non è casuale la repentina conversione di Bersani e D’Alema al referendum: nasce dalla consapevolezza che rappresenti la pistola puntata alla tempia della maggioranza per sciogliere al più presto le Camere. E di andare alle urne il più presto possibile, prima che si alterino gli attuali equilibri all’interno del Pd. Con la segreta speranza che il candidato del centrodestra sia sempre Berlusconi…

 

Prego?

 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >