BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SONDAGGI/ Amadori (Coesis): il Big Bang di Renzi non fa il botto. Berlusconi? Forse, "grazie" all'euro...

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

Questo, per dire che «il fatto che l’euro non sia amato dagli italiani, ma rappresenti una costruzione finanziaria e concettuale care alle tecnocrazie, è fuori discussione». A riprova di quanto detto, valgono alcune considerazioni: «l’euro ci ha impoverito. Questo è il ragionamento di almeno 50 milioni di italiani. Del resto, che sul lungo termine, da qui a 50-60 anni, possa ritenersi un esperimento di successo e sensato è tutto da dimostrare.  Berlusconi, con queste affermazioni, si rimette in sintonia con degli umori popolari che non sono sciocchezze di gente incolta. Ma operazioni di buone senso che, spesso, vedono al di là dei raffinati calcoli dei tecnocrati. Basti pensare ai sofisticati strumenti matematici che hanno dato vita ai derivati finanziari…»

 

(Paolo Nessi

© Riproduzione Riservata.