BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIRETTA/ Il voto della Legge di Stabilità al Senato (maxiemendamento): segui e commenta live in temporeale

Pubblicazione:venerdì 11 novembre 2011 - Ultimo aggiornamento:venerdì 11 novembre 2011, 10.47

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

DIRETTA SENATO VOTO LEGGE DI STABILITA' (MAXIEMENDAMENTO) - Prosegue l'iter a tappe forzate imposto dall'unione europea e che ha avuto il suo primo atto nel maxiemendamento approvato dal Consiglio dei Ministri. Ora è tempo di voteare. Il decreto legge di stabilità è stato approvato ieri con urgenza dalla Commissione Bilancio del Senato, un esame sommario per tenere i tempi accelerati che la crisi economica impone. Si va dunque al voto, un voto che dovrebbe garantire l'approvazione del decreto, salvo stando il no annunciato da Italia dei valori. La Lega, che sta attraversando un momento di forte fermento contro i suoi alleati di maggioranza (passeranno all'opposizione in caso si nomini Mario Monti a capo del nuovo esecutivo) ha invece detto che rispetterà il suo attuale impegno di governo votando il sì. Mentre si voterà, il Pdl attraverso esso stesso una profonda crisi, con spaccature interne evidenti. Ieri sera Silvio Berlusconi ha riunito i suoi senatori per cercare di capire cosa fare, cosa decidere in merito al nome, molto gettonato, di un governo di larghe intese con a capo il nuovo senatore a vita Mario Monti. Un governo che, proprio per la sua recente nomina, non sarebbe tecnico sulla carta, ma lo sarebbe nei fatti. Tanto che uno come Bersani segretario del Pd, chiede che nel nuovo esecutivo i politici siano pochi, i tecnici molti. Berlusconi come si sa appoggerebbe il nome di Monti perché, come ha detto lui stesso, "ineludibile", pur non approvandolo per niente. La tentazione di andare a elezioni subito è infatti forte, e molti esponenti del suo partito hanno gridato addirittura al colpo di Stato nel caso il governo fosse affidato a Monti, una sorta di commissariamento della politica. La Lega, poi, al nome di Monti, ha già detto che piuttosto andrà all'opposizione, cosa che ha detto anche l'Italia dei valori sul fronte dei partiti di opposizione. Angelino Alfano cerca intanto di calmare le acque all'interno del partito di cui è segretario, e dice che non c'è alcun spaccamento interno: solo, si sta discutendo. Ma in molti non gradiscono neppure l'ipotesi di allearsi con il Pd, ad esempio il ministro Matteoli che dice che per oltre tre anni Pdl e Pd non hanno trovato un solo puntoni intesa e adesso si pretende che vadano a governare insieme: gli italiani non capirebbero, ha detto. Si fa vanti anche l'idea dell'appoggio esterno, mentre Berlusconi stamattina ha detto che si sta pensando anche a un anonima Dini come nuovo premier. Ignazio La Russa fa sapere che si potrebbe arrivare a un governo a tempo determinato, che lasci il campo a elezioni da tenersi nella primavera del 2012.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA DIRETTA DEL VOTO SULLA LEGGE DI STABILITA' AL SENATO (MAXIEMENDAMENTO)


  PAG. SUCC. >