BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MANOVRA/ Mantovano: deroghe all'Ici e deindicizzazione i nostri obiettivi

Immagine d'archivio (Imagoeconomica) Immagine d'archivio (Imagoeconomica)

Spero che almeno non si arrivi a un direttorio a due, tra Francia e Germania, che decida la politica economica europea. Spero in un direttorio più ampio dove vengano tenute in considerazione altre istanze.

Dal quadro che lei fa, sia per quanto riguarda gli emendamenti alla nostra manovra sia per il contesto europeo più generale, si percepisce proprio un clima di “inchino” verso l'urgenza delle misure da prendere e, ripeto, una sorta di rassegnazione.

Guardi per quanto riguarda la manovra italiana, posso dire che tutti questi emendamenti avranno come effetto quello che a Napoli si chiama “ammuina”. Per il contesto generale, posso dire che la politica italiana ha gli stessi margini di manovra di una persona che ha un pistola puntata alla tempia. E non è un fatto recente. È una situazione che dura da diverso tempo”.

(Gianluigi Da Rold)

© Riproduzione Riservata.