BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NAPOLITANO E BAGNASCO/ Binetti (Udc): un richiamo necessario alla responsabilità della politica

Pubblicazione:

Foto: Imagoeconomica  Foto: Imagoeconomica

«Credo che in entrambi gli appelli si auspichi che ognuno di noi riesca a scorgere dove si trova il bene del Paese, dei cittadini e delle frange sociali più fragili, e come concentrare la nostra attenzione per dare risposte ai loro bisogni mettendo da parte non solo le potenziali conflittualità che ci sono, ma anche quelle tendenze ad affermare sé stessi a scapito di quello che invece è un reale interesse in un momento drammatico.
La posta in gioco è per entrambi la qualità etica del Paese e della politica, come anche la possibilità di generare una nuova visione del nostro agire politico mettendolo al servizio degli altri. In questo senso è necessario notare sia le parole di speranza in questi discorsi, sia i campanelli d’allarme a cui ha fatto riferimento il presidente della Repubblica, per capire che la cosa importante non è l’aspetto formale ma l’aspetto sostanziale del bene del Paese. La classe politica italiana deve adesso reagire da un lato concentrandosi davvero su quelle che sono le responsabilità specifiche, accantonando la dialettica delle contrapposizioni e cercando per ogni disegno di legge, per ogni interrogazione, per ogni interpellanza e mozione, la convergenza di valori per il bene comune e non della parte a cui si appartiene. L’Udc farà esattamente questo, che poi è quello che da circa un anno e mezzo sta proponendo con grande intensità, nella ricerca di una grande governo di coalizione e andando oltre il bipolarismo conflittuale».

(Claudio Perlini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.