BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ Franchi: ora i partiti devono "scippare" le riforme a Monti

Pubblicazione:giovedì 22 dicembre 2011

Mario Monti (Imagoeconomica) Mario Monti (Imagoeconomica)

Questo è il vero problema da affrontare. La sensazione che al momento danno i partiti è quella di di esercitare una forma di continuo mugugno. Mugugnano e accettano quello che sta accadendo. È come se si ritraessero dai problemi che stanno sorgendo anche con l'avvento di questo governo e con le conseguenze che porterà nella società italiana.

Lei ritiene che il Governo Monti porterà molti cambiamenti nel Paese?

Ritengo che, non solo per il Governo Monti, ma anche per questo Governo, ci saranno dei profondi mutamenti. Proviamo pensare a una riforma del mercato del lavoro profonda. Pensiamo a una riforma del Welfare, del sistema pensionistico.
E in più del modo di pensare delle persone in conseguenza di queste riforme e davanti a una crisi che può cambiare porofondamente persino i rapporti con gli Stati.

I partiti che stanno facendo, secondo lei?

Oltre a mugugnare, si occupano di altro. Non stiamo neppure a scomodare visioni sul futuro di una società come questa, ma sembrano solo piegati su se stessi, con la volontà di arginare le tensioni che ci sono al loro interno. Pensando soprattutto a non perdere pezzi del loro elettorato. È una posizione, a mio parere, abbastanza miope.

Che cosa dovrebbero fare invece?

Se volessero tenere in peidi questo bipolarismo dovrebbero almeno, invece di stare alla finestra, cercare di interloquire sul serio con questo governo. E poi cominciare a studiare, a immaginare che cosa salterà fuori nella realtà italiana tra un anno e mezzo, a meno che non succedano sfracelli economici internazionali. Come ci si dovrà comportare, a destra come a sinistra sul lavoro, sul welfare? C'è una visione di tutto questo, c'è una sforzo di comprensione? Non mi pare al momento.

Vede compromesse le chances della destra e della sinistra italiana nel futuro, nel giro di un anno e mezzo, di fronte a quello che si preannuncia come un cambiamento epocale?


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >

COMMENTI
22/12/2011 - Riforma Monti: facci lavorare. (claudia mazzola)

La mia amica, povera, Rosa 56 anni e suo figlio Fabio 27 anni,disoccupato, vogliono lavorare e pure io chiedo questo, sarà utopia o desiderio di star bene?