BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CASO RUBY/ I magistrati: Identificato il conto segreto di Silvio Berlusconi

Alcune delle ragazze Alcune delle ragazze

 

GLI ASSEGNI DI BERLUSCONI - Quando va in banca, Mora chiama Fede: "Sono qua in banca, anche con il direttore, che mi sta sgridando e tirando le orecchie. M'ha detto: "Lei mi vuol far licenziare?", perché l'ho pregato sotto tutti i punti di vista (..) "no, io le do il (l'assegno) circolare". L'altra volta m'ha fatto la cortesia (di darmeli in contanti), ma poi lui ha avuto la segnalazione dalla sede del Monte dei Paschi...". Dai movimenti bancari sul conto del Monte dei Paschi emergerebbe che Berlusconi, alla fine di settembre, avrebbe trasformato in assegni circolari un milione e 450mila euro. Una cifra molto vicina al milione e mezzo di cui si parla nelle intercettazioni. Una vicenda che si intreccia con il ruolo di Nicole Minetti. Sarebbe stata lei infatti a soddisfare le richieste delle ragazze e parlare per ore con l'agente immobiliare del condominio. La difesa della Minetti ha fatto leva sull’elemento psicologico del reato: l’inconsapevolezza cioè che la sua condotta comportasse la commissione di reati.
 

LA MINETTI E SPINELLI - «Ho solo 25 anni...», aveva insistito nelle sue interviste dell’ultima settimana. La Minetti inoltre ha ammesso di essersi occupata degli appartamenti di via Olgettina, quattro dei quali erano intestati a lei. L’igienista orale aveva inoltre il compito di telefonare al ragioniere del premier, Giuseppe Spinelli, per assicurarsi che non ci fossero arretrati sugli affitti di via Olgettina 65. Era lui a gestire il conto di Berlusconi. E proprio sull’ufficio di Spinelli la procura ha presentato una richiesta di perquisizione, che giovedì approderà in aula alla Camera. Il ragioniere è da decenni uno dei gestori di fiducia delle holding private del Cavaliere, dalle immobiliari Dolcedrago e Idra, proprietarie delle ville del premier, oltre che delle finanziarie che controllano la Fininvest. Secondo le carte giudiziarie sarebbe inoltre l'ufficiale pagatore delle ragazze di Arcore. Insomma, il fiduciario storico degli affari privati di Berlusconi.
 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.