BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ITALIA 150/ Scontro Quirinale, provincia di Bolzano sui festeggiamenti per l'unità d'Italia

Scontro fra il capo dello Stato e il presidente della provincia di Bolzano

Il parlamento di Torino dove venen dichiarata l'Unità d'Italia, Ansa Il parlamento di Torino dove venen dichiarata l'Unità d'Italia, Ansa

ITALIA 150 SCONTRO PROVINCIA DI BOLZANO - E' scontro tra il Quirinale e la provincia di Bolzano. Giorgio Napolitano ha infatti espresso rammarico e soppressa per le dichiarazioni dell'onorevole Durnwalder presidente della provincia di Bolzano.

Questi aveva infatti detto che la provincia non parteciperà ai festeggiamenti per il 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia. Napolitano ha scritto una lettera all'uomo politico, in cui tra le altre cose fa notare che il Presidente della provincia di Bolzano non può parlare a nome di una pretesa «minoranza austriaca» dimenticando di rappresentare anche le popolazioni di lingua italiana e ladina, e soprattutto che la stessa popolazione di lingua tedesca è italiana e tale si sente nella sua larga maggioranza.

Fiducia che l’intera popolazione della provincia di Bolzano possa riconoscersi pienamente nelle celebrazioni della nascita dello Stato italiano, nello spirito dei principi sanciti dagli articoli 5, 6 ed 11 della Costituzione repubblicana è stata poi espressa dal capo dello Stato.


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE DELLO SCONTRO QUIRINALE-PROVINCIA DI BOLZANO