BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RAI/ Proposta Pdl, censura preventiva?

Pubblicazione:venerdì 11 febbraio 2011

Vauro, uno dei protagonisti di Annozero Vauro, uno dei protagonisti di Annozero

RAI PROPOSTA PDL - Fa discutere il testo proposto da Alessio Butti del Pdl alla commissione di Vigilanza Rai. Secondo alcuni, la proposta sarebbe un tentativo di lottizzare definitivamente i palinsesti della televisione di Sato, una proposta di censura preventiva.

In breve, il test propone questo: la commissione parlamentare per l'indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi diventerebbe un ufficio che dà indicazioni sulla compilazione dei palinsesti, sulla fattura dei programmi, sui modi e sui tempi con cui devono andare in onda. Non solo: il direttore generale viene elevato a direttore editoriale di tutta la Rai esautorando completamente i direttori di rete, retrocessi a semplici passacarte.

La proposta di testo sembra essere interpretata come un tentativo di non mandare più in onda programmi come Annozero o Report, in nome della pratica del contraddittorio.


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE IL RESTO DELLA NOTIZIA SULLA PROPOSTA RAI DEL PDL


  PAG. SUCC. >

COMMENTI
11/02/2011 - mi sembra una proposta di metodo... (attilio sangiani)

a prima vista mi sembra una proposta "di metodo",non di contnuti. "Format",infatti,significa "quadro,cornice,metodo di un programma televisivo",come,ad esempio,per le trasmissioni di intrattenimemnto ( Eeredità,Chi vuol essere milionario,ecc,ad esempio ). Se si trattasse davvero di una censura preventiva ( che pure è necessaria dal punto di vista del Codice Penale,come ben sanno tutti i direttori di giornali ed anche di televisioni)non sarei d'accordo col sen. Butti.