BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CASO RUBY/ Ecco cosa succede adesso dopo il rinvio a giudizio di Berlusconi

Ruby, Silvio Berlusconi e Sara Tommasi Ruby, Silvio Berlusconi e Sara Tommasi

DIFESA ALLA BILL CLINTON - Nel frattempo la strategia difensiva di Berlusconi è già partita. Marco Cacciotto, consulente e analista politico, ha spiegato su il Sole-24 Ore che Berlusconi potrebbe compiere un tentativo simile a quello di Bill Clinton quando scoppiò lo scandalo di Monica Lewinsky. Per l’esperto infatti, «anche se in quel caso non ci furono accuse legate al pagamento di somme di denaro e alla minore età della protagonista, simili sono però le tecniche di framing e di news management impiegate per affrontare la questione». Il framing è il tentativo di influenzare l'opinione pubblica modificando le informazioni e il punto di vista con cui le persone elaborano un giudizio sulla vicenda.


SPIN COMMUNICATION - I frame hanno il compito di circoscrivere i problemi, di identificarne le cause, di formulare valutazioni morali e di proporre soluzioni. Nel caso Ruby occorre stabilire se si tratti di una questione che riguarda solo la sfera privata di Berlusconi oppure se, come dichiarato dal segretario del Pd, Pierluigi Bersani, sia «un tradimento della Costituzione poiché l'articolo 54 dice che chi esercita funzioni pubbliche deve farlo con disciplina e onore». Anche dal punto di vista del news management (o spin communication), quando si è sotto scacco – afferma sempre Cacciotto - «si seguono quattro passaggi: negare; se non è possibile negare (o non funziona), minimizzare; se non è possibile (o non funziona) minimizzare, screditare; se non è possibile screditare (o non è abbastanza efficace), distrarre».