BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CASO RUBY/ Napolitano: Berlusconi avrà un processo giusto. Lo garantiscono la Costituzione e le leggi

Pubblicazione:domenica 20 febbraio 2011

Foto Ansa Foto Ansa

NAPOLITANO INTERVISTATO DAL WELT AM SONNTAG - Napolitano è convinto la Costituzione e le leggi garantiranno a Berlusconi un processo giusto. E che il governo reggerà finché ci sarà una maggioranza.

 

Se ha la coscienza a posto, il premier non ha alcunché da temere. Quindi, vada a farsi processare, perché se innocente, l’assoluzione sarà esito obbligato, automatico e scontato. Questo, in pratica, è il messaggio dell’invito rivolto da Napolitano e Berlusconi. Intervistato dal giornale tedesco Welt am Sonntag, ha sottolineato come il Cavaliere abbia «le sue ragioni e buoni mezzi giuridici per difendersi contro le accuse. Sia la nostra Costituzione, sia le nostre leggi garantiscono che un procedimento come questo, in cui si sollevano gravi accuse che il Presidente del Consiglio respinge, si svolgerà e concluderà secondo giustizia».

 

Napolitano ha poi, aggiunto: «Confido nel nostro Stato di diritto». Sulla tenuta dell’esecutivo ha dichiarato che il «governo regge finché dispone della maggioranza in parlamento e opera di conseguenza». Un giudizio, invece, quello sul clima politico, per nulla lusinghiero: «Troppo spesso – ha detto - si scelgono toni troppo clamorosi, troppo eccessivi, nel giudizio si manca di misura, molte analisi sono contraddistinte da un certo estremismo».

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 


  PAG. SUCC. >