BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

POLEMICHE/ Fini a Berlusconi: "Regista di teatrino, con lui impossibile trattare"

Pubblicazione:

Foto: Imagoeconomica  Foto: Imagoeconomica

Silvio Berlusconi – prosegue Fini – è l'inventore dell'espressione «teatrino della politica» ma oggi «in quel teatrino lui è il regista e il primo attore. Oggi - ha proseguito - tutto ruota intorno a questo scontro all'arma bianca o con o contro Berlusconi. Se andassimo tutti oltre Berlusconi staremmo meglio». Il presidente della Camera di sofferma poi sui contenuti del nuoov videomessaggio di Berlusconi ai pormotori della libertà: «È triste notare che Berlusconi ripete sempre le stesse cose per distrarre gli italiani dal suo fallimento» dice il leader di Fli. «Tranquillizzo Berlusconi - scherza Fini - i sondaggi ci danno lo 0,01%. Dice che impedivo di fare certe riforme? Beh, mi attribuisce un merito».

 

«Il problema del Pdl e di Berlusconi – commenta Fini – è l’assenza di identità culturale e politica perché il Pdl è tutto e il contrario di tutto. Il Pdl è un perenne spot, un perenne comizio propagandistico e questa assenza di identità rende impossibile il confronto con l’altrui identità e crea muri. Ma il rischio è che la disaffezione politica riguardi a lungo andare tutti i soggetti in campo, rischiamo per davvero di perdere complessivamente il contatto con buona parte della società e questo l’Italia non se lo può permettere».

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.