BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

CASO RUBY/ Sara Tommasi sarà sentita dai pm sui rapporti tra camorra e tv

La showgirl Sara Tommasi presto sarà sentita come persona informata dei fatti dai pm partenopei Antonio Ardituro e Marco Del Gaudio nel corso di un’inchiesta per favoreggiamento della prostituzione. Le indagini hanno preso avvio dalle attività di un pregiudicato giuglianese e dai suoi presunti rapporti con Fabrizio Corona

Sara Tommasi (foto Ansa)Sara Tommasi (foto Ansa)

La showgirl Sara Tommasi presto sarà sentita come persona informata dei fatti dai pm partenopei Antonio Ardituro e Marco Del Gaudio nel corso di un’inchiesta per favoreggiamento della prostituzione. Le indagini hanno preso avvio dalle attività di un pregiudicato giuglianese e dai suoi presunti rapporti con Fabrizio Corona.


L’INTERVISTA SU RADIODUE - Nel corso di un’intervista a «Un giorno da pecora» in onda su Radiodue, la Tommasi aveva detto: «La Procura di Napoli? Spero che mi chiami». Pur non essendo indagata, sarà ascoltata in veste di «persona informata dei fatti» durante l'indagine sul pregiudicato. La ragazza ha aggiunto, riferendosi a Corona: «Ha un'agenzia di pubblicità, lui ha molti intermediari in giro per l'Italia fra cui è questo Bartolo», cioè l'uomo sul quale si sarebbero concentrate le attenzioni degli inquirenti. Per la Tommasi, «l'Italia è questa, Berlusconi con Arcore. Malavitosi come Corona che hanno successo e costruiscono delle star. O in politica o nello spettacolo ci sono sempre giri loschi, in Italia è così. Di conseguenza non ci spaventiamo. Sfruttiamo tutto ciò che ci capita». La soubrette e attrice coinvolta nell’inchiesta napoletana su banconote false e prostituzione spiega così i «giri» del mondo dello spettacolo. «Lo sappiamo tutti che Lele Mora portava le ragazze a Berlusconi, si sa che Corona è un malavitoso che ha contatti con la camorra, insieme a Bartolo, insieme ai suoi collaboratori. Si sa che si ricorre alla prostituzione, si sa che questo lavoro è fatto così. Io alle volte mi lamento al telefono, ho degli sfoghi con amici...».