BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

YOUTUBE LUIGI DE MAGISTRIS/ Audio – Ecco perché mi candido a sindaco di Napoli

Luigi De Magistris rompe gli indugi e conferma in un colloquio con il direttore di Micromega, Paolo Flores d’Arcais comunica la sua intenzione di candidarsi a sindaco di Napoli.

Foto: ImagoeconomicaFoto: Imagoeconomica

Luigi De Magistris rompe gli indugi e conferma le voci che si rincorrevano da giorni. In un colloquio con il direttore di Micromega, Paolo Flores d’Arcais comunica la sua intenzione di candidarsi a sindaco di Napoli.

L’ex magistrato presenterà la propria candidatura ufficialmente sabato 5 marzo. La sua intenzione è quella di guidare una lista civica. «C’è stata una grande sollecitazione affinché io potessi rappresentare un’uscita di emergenza democratica», ha detto, spiegando le ragioni della sua scelta. Secondo l’ex pm «Napoli attraverso l’innovativa esperienza delle liste civiche può diventare un laboratorio politico» che con un «programma partecipato  superi una stagione difficile del centrosinistra».  

L’idea di De Magistris è quella di una Napoli con «più ambiente, più cultura, meno diseguale» in grado di interloquire con le associazioni, la Fiom, il volontariato e quegli spezzoni del centrosinistra intesi ad aprire una «nuova stagione per la politica italiana». Non crea problemi, a detta sua, la provenienza dal partito di Di Pietro: «Il mio partito è l’Idv, ma la mia persona,  la mia storia può dimostrare il fatto che si può unire». Se c’è qualcuno che « preferisce perdere per non cambiare, per mantenere il suo posticino in qualche società mista o in qualche partecipata o altra – dice lanciando una stoccata agli alleati - ne prendiamo atto».

CLICCA >> QUI SOTTO PER L’AUDIO DELL’INTERVISTA