BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

ELECTION DAY/ Elezioni amministrative e referendum non vengono accorpate per un solo voto

Per un solo voto non passano le mozioni in cui l’opposizione chiedeva di accorpare il primo turno delle amministrative con i referendum su acqua, nucleare e legittimo impedimento.

Foto AnsaFoto Ansa

Per un solo voto non passano le mozioni in cui l’opposizione chiedeva di accorpare il primo turno delle amministrative con i referendum su acqua, nucleare e legittimo impedimento.

Niente election day. Per il rotto della cuffia tre mozioni presentate dall’opposizione in cui si chiedeva di accorpare il primo turno delle elezioni amministrative con i referendum non passano. Un vittoria davvero risicatissima, quella della maggioranza, che in tutte e tre le votazioni ha prevalso per un solo voto. Si è trattato di quello del radicale Marco Beltrandi. Furiosa Rosy Bindi, presidente del Partito democratico, che ha sottolineato come la scelta del parlamentare sia «gravissima» e ha aggiunto: «in casi così importanti la disciplina di gruppo va osservata».

Dal canto suo, Beltrandi, così motiva la sua scelta: «Ritengo che finché al referendum c’è il quorum - che io voglio abolire - l'abbinamento è un sotterfugio per raggiungerlo e quindi io sono contrario come lo sono stati i radicali per esempio alle consultazioni del 2000».

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO