BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCENARIO/ 2. Polito: dalla Libia uno schiaffo a Berlusconi e Bersani

Silvio Berlusconi (Imagoeconomica) Silvio Berlusconi (Imagoeconomica)


Certo, oggi infatti il Terzo Polo è da reinventare. Il Pd, invece, ha commesso un grave errore: allontanandosi il voto ha sospeso la decisione delle alleanze e della leadership. Per la prima volta tutti i sondaggi dicono che l’asse Berlusconi-Lega è battibile, ma è un po’ come per le quotazioni di borsa: il guadagno si realizza se si vendono le azioni. Fra un anno le cose potrebbero essere radicalmente cambiate.

E quale degli schemi proposti in questi mesi l’ha convinta di più?

Se fossi nei panni del centrosinistra non mi cullerei nei sondaggi. Berlusconi è ancora forte, ha un radicamento popolare e per poterlo battere serve una coalizione larga. Penso che l’ipotesi di uno schieramento che vada al di là del centrosinistra nel segno di un “rinnovamento costituzionale”, con un programma minimo, potrebbe convincere gli elettori. Fini e Casini però non sembrano dell’idea e se non si riuscirà a convincerli alle prossime elezioni i poli saranno tre.
Se guardiamo alla maggioranza, invece, devo dire che gli storici hanno iniziato a parlare di “gollismo” solo con l’elezione di Pompidou. Dopo De Gaulle cioè, quando si è capito che era nato un movimento politico capace di prescindere da una sola persona…

(Carlo Melato)

© Riproduzione Riservata.