BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROCESSO MILLS/ I fans di Berlusconi manifestano in aula: Assente il premier

Un centinaio di manifestanti ha sfilato in appoggio del premier Berlusconi fuori e dentro l’aula di giustizia del tribunale di Milano, dove veniva celebrato il processo Mills

Fotolia Fotolia

Un centinaio di manifestanti ha sfilato in appoggio del premier Berlusconi fuori e dentro l’aula di giustizia del tribunale di Milano, dove veniva celebrato il processo Mills, al quale il Cavaliere non era presente.

Mentre nell’aula del tribunale di Milano è ripreso il processo Mills, un centinaio di persone, dentro e fuori, ha manifestato in difesa del Cavaliere. Berlusconi, impossibilitato a parteciparvi a causa di un Consiglio dei ministri straordinario, reso necessario dal conflitto in Libia, ha deciso di non appellarsi al legittimo impedimento. Lo ha spiegato in una lettera, consegnata da Niccolò Ghedini al presidente del Collegio, in cui ha dato il permesso di celebrare il processo in sua assenza e dove si è impegnato ad essere presente alle prossime udienze. Il premier è imputato, di fronte ai giudici della decima sezione, di corruzione in atti giudiziari.

Nel corso dell’udienza, è in corso l’esame della consulenza di Gabriella Chersicla, della società di revisione di Kpmg. Berlusconi, secondo l’accusa, avrebbe destinato, indirettamente, su alcuni conti correnti riconducibili a Mills 600mila dollari, il compenso pattuito per dichiarare l falso in merito ad alcuni processi risalenti agli  anni ’90. Alla consulente è stato chiesto ricostruire il percorso di tali movimenti finanziari. «I flussi finanziari sono transitati su vari conti e spesso indicati con riferimenti non pertinenti, fuorvianti e a volte anche falsi», ha dichiarato la consulente.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO