BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RIFORMA DELLA GIUSTIZIA/ Alfano: ho mostrato la bozza a Napolitano e recepito le sue indicazioni

Pubblicazione:

Fotolia  Fotolia

Rispetto alla indiscrezioni trapelate dall’Ansa negli ultimi giorni – separazione delle carriere, introduzione di due Csm, e mitigazione dell’obbligatorietà dell’azione penale - , ce ne sarebbero altre. La più rilevante consisterebbe nel rendere i magistrati responsabili degli atti compiuti in violazione dei diritti, al pari degli altri funzionari e dipendenti dello Stato. Vuol dire che il cittadino potrà citare in giudizio il singolo magistrato, e non più lo Stato, come attualmente. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.