BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MONTEZEMOLO/ Io in politica? La tentazione è forte…

Pubblicazione:venerdì 1 aprile 2011

Montezemolo con Fini e Berlusconi Montezemolo con Fini e Berlusconi

Ce n’è anche per la Lega, la cui ragione sociale è sempre stata la lotta alla burocrazia e agli sprechi e che ora «difende a spada tratta la conservazione di ogni poltrona pubblica su cui può mettere le mani, a iniziare dalle Province». Montezemolo non si dimentica di Di Pietro e dell’Idv: «Nell'ultima crisi di Governo, Berlusconi è stato salvato da due parlamentari del partito di Antonio Di Pietro, che tutti i giorni ci delizia con nuovi epiteti rivolti al premier».

 Entrando nel merito delle questioni, l’ex numero uno di Confindustria, lamenta l’assenza di una seria politica economica: «Non si sente più parlare di crescita, concorrenza, semplificazione e la parola sviluppo è sparita dal lessico del governo. L'Italia non ha più né un baricentro né una meta».  Riferendosi al conflitto nel Mediterraneo, chiosa: «Non è accettabile essere esclusi dalle decisioni sul conflitto in Libia quando siamo noi a pagare il prezzo più alto». In conclusione, dice l'ex presidene della Fiat, «Tutto si può imputare al nostro Paese tranne che non abbia sempre servito con generosità e sacrificio in ogni missione internazionale. Bisogna parlare al Paese parlando del Paese».

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
01/04/2011 - Ci manca solo montezemolo...... (Alberto Pennati)

...non è capace neppure di gestire la scuderia Ferrari (vedi vittorie sfumate all'ultimo giro - Hamilton su Massa - ed all'ultima corsa - Vettel su Alonso, con tutti quanti che curavano Webber -)!!!!