BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BUNGA BUNGA/ Due nuove testimonianze contro Berlusconi: "Le avances del premier"

Due nuove testimonianze sui festini del premier a Villa Arcore. Le rilasciano due ragazze di 19 anni che avrebbero ricevute avances sessuali da Silvio Berlusconi e Emilio Fede

Arcore, foto Ansa Arcore, foto Ansa

Chiara e Ambra, 19 anni, e il racconto del bunga bunga. Si tratta di due ragazze invitate a Villa Arcore con la promessa di fare le vallette televisive, le meteorite o quant'altro, tramite Emilio Fede. Ne emerge la descrizione finora più dettagliata dei presunti festini e conseguente bunga bunga rilasciato ad oggi.

Le due ragazze si sono presentate da sole a rendere testimonianza, non sono state convocate dai magistrati che seguono l'inchiesta. «Uno degli elementi che mi hanno spinto a prendere questa decisione - dice Chiara ai pm Forno e Sangermano - è la posizione che ha pubblicamente assunto il presidente Berlusconi, il quale in più occasioni ha definito "cene eleganti" le serate che per quanto mi risulta avevano tutt'altra natura, e per di più ha difeso alcune ragazze del suo "giro" che avevano avuto atteggiamenti sconvenienti, mentre non ha ritenuto di spendere una parola a favore nostra che ci eravamo comportate in tutt'altro modo».
Il racconto fatto è alquanto scioccante. Ne riportiamo solo alcune parti. La definizione di "cene leganti" per loro non è realtà.  Le due ragazze, invitate a cena da Emilio Fede dopo incontri precedenti e con la promessa di lavorare in tv, ricevono subito commenti piuttosto volgari sul loro fisico. Dopo la cena a cui prendono parte nell'agosto 2010, a base di barzellette sconce del premier e di statuette eroiche che girano tra i presenti, lo stesso premier invita tutti a salire di sopra per il bunga bunga. Qui molte ragazze appaiono seminude o in vesti sexy. Il premier e Fede le toccano ripetutamente anche nelle parti intime.