BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NICHI VENDOLA/ L'imam di Segrate: "Non votatelo perché è gay"

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Ansa  Foto Ansa

NICHI VENDOLA IMAM DI SEGRATE - Monito dell'imam di Segrate, Ali Abu Shwaima, a tutti gli islamici di Milano. Non votate Nichi Vendola perché è omosessuale. La sua condotta e stile di vita è contrario all'etica della nostra religione. Sono queste le parole che hanno già suscitato polemiche. Quella di Segrate, dopo quella di Roma, è la seconda moschea per importanza in tutta Italia. Tra l'altro l'imam ha anche detto che secondo lui è giusto votare a sinistra, perché è in quello schieramento che si trovano posizioni più vicine ai loro ideali. Ma, ha detto ancora l'imam, nella sinistra italiana ci sono vari schieramenti e quello guidato da Nichi Vendola, Sinistra e Libertà, dove ci sono alcuni candidati di religione islamica, non è quello che dovremmo sostenere perché la nostra religione non condivide pratiche sessuali come l'omosessualità. Chiarisce però l'imam: "Non chiedo ai fedeli di essere contro gli omosessuali, ma nemmeno di dare loro la propria preferenza nella cabina elettorale. Vendola vive in una società che non è musulmana, quindi può fare quello che vuole, ma io mi trovo in difficoltà a votare una persona così. Per questo ho chiesto ai musulmani milanesi di non votare nemmeno Davide Piccardo e gli altri candidati di Sel". Piccardo, va specificato, è musulmano. Ma per l'imam dargli il voto è peccato. Votate a sinistra, in conclusione, ma non votate quella lista. Solo a Milano sono circa 100mila i musulmani aventi diritto al voto.





  PAG. SUCC. >