BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Camera: voto di fiducia sul decreto sviluppo

Diretta: il voto di fiducia alla Camera sul decreto sviluppo. Un test importante per il governo Berlusconi perché anticipa la verifica di domani

Diretta alla Camera: il voto di fiducia sul decreto sviluppo (Imagoeconomica) Diretta alla Camera: il voto di fiducia sul decreto sviluppo (Imagoeconomica)

DIRETTA - CAMERA - VOTO DI FIDUCIA SUL DECRETO SVILUPPO - Alle  ore 12 alla Camera il governo Berlusconi dovrà superare l'importante "test" del voto di fiducia sul decreto sviluppo, alla vigilia della verifica di domani.
Nella maggioranza c'è un discreto ottimismo e si calcola di terminare con un "onorevole" 320 a 306. Dal famoso 14 dicembre, d'altra parte, il centrodestra in Parlamento ha sempre dovuto tenere sotto controllo il pallottoliere per evitare scivoloni fatali. Una partita di nervi e trattative serrate in cui il gruppo dei cosiddetti "Responsabili" (fra poco "Nuovo Polo - Iniziativa Responsabile") ha giocato un ruolo da protagonista, soprattutto con i contestatissimi ex Idv, Razzi e Scilipoti.

Oggi però si tornerà a parlare anche di ministeri al Nord, dopo l'ultimatum di Bossi gridato domenica dal palco di Pontida. Nel progetto del Senatur ci sarebbe infatti lo spostamento immediato del suo ministero (Attuazione del Programma di Governo) e quello del ministro Calderoli (Semplificazione normativa) nella Villa Reale di Monza. Il Partito Democratico, nettamente contrario, si farà sentire oggi. Berlusconi però dovrà tenere conto anche dell'opposizione interna, quella del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, e della Presidente del Lazio, Renata Polverini, che hanno annunciato battaglie senza sconti. Probabile un compromesso destinato a non accontentare nessuno: uno spostamento limitato agli uffici di rappresentanza.

Un altro fronte aperto per l'esecutivo è quello del Senato dove oggi si svolgerà la prima tappa della verifica pretesa dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dopo la nomina di nove nuovi sottosegretari, realizzata proprio per accontentare i Responsabili di cui sopra. I movimenti comunque non si sono mai fermati e interessano anche il più defilato "Gruppo Misto" dove qualcuno attende l'imminente arrivo di due futuristi ai ferri corti con Fini, Andrea Ronchi (abbandonato dai suoi al referendum sull'acqua) e Adolfo Urso.
 


DIRETTA - CAMERA - VOTO DI FIDUCIA SUL DECRETO SVILUPPO - CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL'ARTICOLO