BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MIRABELLO/ Alemanno: basta con i ricatti della Lega

Pubblicazione:

Foto: Imagoeconomica  Foto: Imagoeconomica

ALEMANNO: BASTA CON I RICATTI DELLA LEGA - Alemanno dice basta ai ricatti della Lega. Dal palco di Mirabello, dove è in corso la festa del Pdl, il sindaco di Roma ha rimarcato ancora una volta, con toni particolarmente accesi, la sua presa di distanza dal partito di Bossi e la sua lontananza politica. Non è la prima volta che il primo cittadino della Capitale mostra irritazione e insofferenza nei confronti degli alleati padani. Comprensibilmente dato che, negli anni, l’oggetto principale delle incursioni leghiste non è cambiato, e ancora oggi la nemesi dei militanti del Carroccio è “Roma ladrona”.

Alemanno, in particolare, li accusa di aver fatto tanto da avere creato, nell’immaginario collettivo, un centrodestra meno patriottico del centrosinistra. «Per colpa di questa stupida presa di posizione della Lega nei confronti della nostra bandiera, noi siamo passati per essere meno patriottici del centrosinistra. Ma noi siamo nati nel Tricolore e moriremo nel Tricolore», ha detto, seguito da una standing ovation da parte della platea. Poi, ha chiesto al Pdl di avviare un confronto serrato con il governo, in modo da «ridimensionare il potere di ricatto della Lega. Non possiamo vivere così: valiamo tre volte loro». Una stoccata per la Lega, e una per Tremonti: «Non ci si può chiudere in una stanza sa soli a fare la manovra», ha detto. 


  PAG. SUCC. >