BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MANOVRA/ Dopo la finanziaria, su tasse e deficit pronto il lavoro del Parlamento

Pubblicazione:

Foto Imagoeconomica  Foto Imagoeconomica

In Parlamento potrebbe, inoltre, arrivare anche un disegno di legge costituzionale per inserire nella Costituzione l’obbligo di pareggio di bilancio per lo Stato: una riforma che il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, aveva ipotizzato alcuni mesi fa e di cui è tornato a parlare negli ultimi giorni in un incontro con i rappresentanti dell’opposizione nel corso dell’iter parlamentare della manovra finanziaria.

Dato che cambiare la Costituzione richiede un doppio passaggio alla Camera e al Senato con un periodo di attesa intermedio di 3 mesi, è probabile che la proposta arrivi in tempi brevi. La Germania ha già inserito un provvedimento analogo nella propria carta costituzionale e anche la Francia sembra pronta a farlo. Nel nostro Paese esiste già un articolo della carta fondamentale (il numero 81) che stabilisce di trovare una copertura finanziaria per ogni legge, ma, data la mole del nostro debito pubblico accumulata negli anni, è evidente che non è stato sufficiente a frenare la spesa in deficit.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.