BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RIFORME/ Calderoli: Senato federale, riduzione dei deputati, niente voto all'estero

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

RIFORME COSTITUZIONALI - In caso che il Capo dello Stato non possa svolgere le sue funzioni, il suo posto sarà preso dal presidente della Camera anziché come oggi da quello del Senato, questo perché il Senato diventa federale. E ancora:  gli ex presidenti della Repubblica diventano deputati a vita e non più senatori a vita e viene abolita la possibilità da parte del capo dello Stato di nominare cinque senatori a vita nel corso del suo mandato.

© Riproduzione Riservata.