BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MINISTERI DEL NORD/ E' scontro tra Capo dello Stato e Lega

E' polemica aperta tra il capo dello Stato Giorgio Napolitano e il leader della Lega, Umberto Bossi. Al centro il problema dei ministeri del nord. Berlusconi chiede di obbedire a Napolitano

Foto Ansa Foto Ansa

Scambio di opinioni che sembrano più sfida aperta. E' quello che sta accadendo nelle ultime ore, tema del dibattito i famosi ministeri del nord fortemente voluti dalla Lega. In realtà delle sedi di uffici distaccati, a Monza. In ogni caso, il presidente della Repubblica sembra aver preso a cuore l'argomento, tanto che nei giorni scorsi aveva detto che tale apertura seppur di sedi distaccate non era in linea con la Costituzione e con diverse leggi dello Stato italiano. Napolitano in realtà ha scritto una vera e propria lettera al premier Silvio Berlusconi, il cui contenuto è stato reso pubblico oggi. Berlusconi, preso atto del messaggio, ha fatto "pressante invito" ai membri del governo a tenere noto di quanto comunicato dal Presidente della Repubblica "sulle recenti istituzioni di sedi periferiche di strutture ministeriali ed ha quindi chiesto a tutti i Ministri di tenere comportamenti conseguenti". Ma Umberto Bossi non ci sta. Il leader della Lega fa sapere tramite dichiarazioni rilasciate alla stampa che il capo dello Stato non deve preoccuparsi. I ministeri ormai sono stati fatti e verrano lasciati là dove si trovano.