BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CASO TREMONTI/ Procura di Roma apre un fascicolo processuale

La Procura di Roma ha intenzione di aprire un fascicolo su alcune dichiarazioni del ministro Tremonti. Secondo da quanto lui detto, la Guardia di finanza lo avrebbe spiato

Foto ImagoEconomica Foto ImagoEconomica

CASO TREMONTI FASCICOLO PROCESSUALE - La Procura di Roma ha disposto l'apertura di un fascicolo processuale in merito ad alcune dichiarazioni rilasciate dal ministro dell'economia Giulio Tremonti. Si tratta del prosieguo del caso che coinvolge da alcuni giornali ministro, in seguito alla vicenda che coinvolge Milanese e il suo appartamento in cui sarebbe stato ospitato. Secondo Tremonti qualcuno lo avrebbe spiato e controllato: è proprio su queste parole che viene aperto il fascicolo per accertare se veramente ci siano gli estremi dello spionaggio nei suoi confronti. Per anni il ministro aveva abitato in una caserma della Guardia di finanza: qui, secondo le sue parole, non si sentiva tranquillo, l'atmosfera era pesante e per questo avrebbe accettato l'offerta dell'onorevole Milanese di un appartamento in Campo Marzio a Roma. Ma la Guardia di finanza non è d'accordo e rilancia le accuse: sarebbe stato dal luglio del 2004 che il ministro non era più ospite di una caserma del corpo. Sette anni dunque durante i quali non potrebbero esistere gli estremi di spionaggio ipotizzati dal ministro. E' scontro aperto dunque tra il responsabile dell'Economia e il corpo delle fiamme gialle.