BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

L'INTERVISTA/ Alfano: patrimoniale, pensioni, primarie, è l'ora di scelte equilibrate

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Angelino Alfano e Silvio Berlusconi (Imagoeconomica)  Angelino Alfano e Silvio Berlusconi (Imagoeconomica)


Questo è il traguardo al quale mira l’azione che stiamo ponendo in essere. Il percorso e la meta sono chiari, anche se non sono obiettivi che si raggiungono nel giro di qualche giorno. La prospettiva è certamente quella della costituente popolare, la riunificazione cioè di tutti coloro che fanno parte della grande famiglia del popolarismo europeo.
Su un punto però vorrei essere chiaro. Non penso che la storia faccia dei passi indietro e quindi non credo alla riedizione della Democrazia Cristiana. I cattolici possono essere lievito nei diversi schieramenti unendosi poi in tutte le comuni battaglie.

E, al di là di quando avverrà, come deve iniziare a prepararsi il Pdl e il centrodestra alla fatidica “successione” a Berlusconi?

Silvio Berlusconi è al governo perché è stato voluto dalla gente e perché ha vinto le elezioni. Per questo resta in campo. La successione, di conseguenza, non è un argomento d’attualità...

(Carlo Melato)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
12/08/2011 - Ritornello: "Non appena le condizioni economiche" (Giovanni Raffaelli)

"Certo, non appena le condizioni economiche ce lo permetteranno potremo fare di più. Mi riferisco in particolare al quoziente famigliare e alle nuove politiche sulla casa per favorire le giovani coppie." On. Alfano, non sarebbero proprio anche queste parte delle riforme che ci potrebbero portare a "condizioni economiche" migliori, insieme a un buon federalismo e delle sacrosante liberalizzazioni? Le condizioni economiche non cambiano da sole, e nemmeno con più tasse...