BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MANOVRA/ La controproposta di Bersani: ecco i sette punti del Pd

Pubblicazione:sabato 13 agosto 2011

Pier Luigi Bersani (Foto Ansa) Pier Luigi Bersani (Foto Ansa)

BERSANI CONTRO LA MANOVRA: ECCO I SETTE PUNTI DEL PD - Pier Luigi Bersani lo ha detto chiaramente: la manovra presentata oggi dal ministro dell’Economia Tremonti è “depressiva, poco credibile e ingiusta”. Dal 20 agosto, annuncia il segretario del Partito Democratico, “una volta esaminato il testo presentato dal Consiglio dei ministri, ci rivolgeremo alle forze sociali e alle opposizioni per aprire un confronto”. Inoltre Bersani è pronto ad avanzare una contromanovra per uscire dalla crisi e dall’emergenza dei conti pubblici, attraverso sette punti salienti che lo stesso Bersani mostra sulla propria pagina del social network Twitter: “Ci proponiamo per offrire al Paese un'alternativa credibile, più efficiente, più giusta, in modo che l'Italia possa voltare pagina e riprendere il suo cammino di crescita”, afferma il leader del Pd, che elenca così i sette punti:   
1) prelievo straordinario una tantum sull'ammontare dei capitali esportati illegalmente e scudati (15 miliardi di euro).
2) misure contro l'evasione fiscale (tracciabilità dei pagamenti superiori a 1.000 euro e 300 euro; l'elenco clienti-fornitori; descrizione del patrimonio nella dichiarazione dei redditi).
3) Imposta ordinaria sui valori immobiliari di mercato.
4) Dismissioni di immobili pubblici (25 miliardi di euro).


  PAG. SUCC. >