BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ Santolini (Udc): ecco perchè la manovra farà male alle famiglie italiane

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

I tagli della manovra finanziaria (Fotolia)  I tagli della manovra finanziaria (Fotolia)

L’onorevole Santolini continua il suo commento, spostando di poco il mirino: «La seconda riflessione che vorrei proporre riguarda tutti gli interventi che devono essere realizzati, che non devono riguardare tutto ciò che riguarda l’assistenza e la delega fiscale perché, come anche gli osservatori più esperti fanno notare, i vantaggi che si ottengono intervenendo sulle pensioni di anzianità piuttosto che sulle indennità di accompagnamento o su tutto ciò che prevedono la delega assistenziale e fiscale, sono assolutamente minimi e rischiano di aggravare i già numerosi problemi delle famiglie. Non si può intervenire in queste condizioni perché si farebbe un’iniquità sociale senza risanamento, e riordinare la giungla dei criteri e delle sovrapposizioni di agevolazioni richiede del tempo e va fatto con cura, ma siccome il governo deve fare cassa in un anno, non può farlo togliendo altri soldi alle famiglie che già hanno sulle spalle il 90% degli anziani non autosufficienti. Allora il problema di fondo resta il fatto che intervenire in questo modo è troppo facile e troppo iniquo, e bisogna farlo invece in maniera molto più pesante sull’aumento delle pensioni, cosa che non mi sembra sia stata fatta. Anche io sono d’accordo per esempio ad aumentare le pensioni alle donne, e non solo nel settore pubblico ma anche in quello privato, ma solo se i soldi risparmiati non finiscano nella fiscalità generale o nel risanamento di altri buchi, ma reinvestiti in politiche di sostegno alle donne che lavorano. È necessario quindi innalzare l’età della pensione e intervenire sulle municipalizzate, perché su questo è stato fatto pochissimo.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >