BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

YOUTUBE/ Video: Polverini show, attacca Galan e l'opposizione: siete berlusconiani!

Pubblicazione:

Youtube Video: Renata Polverini dà dei "berlusconiani" ai consiglieri del centrosinistra  Youtube Video: Renata Polverini dà dei "berlusconiani" ai consiglieri del centrosinistra

Renata Polverini non è nuova a comizi show e sfuriate. Su Youtube sono numerosi i video  in cui risponde a muso duro ai contestatori e agli avversari politici. La grinta non gli manca e si è formata in anni di militanza di base nella destra, come le riconoscono anche a sinistra. Il Presidente della Regione Lazio non è una figura facilmente inquadrabile nel Pdl, come hanno dimostrato le recenti elezioni amministrative e la sua capacità di sparigliare e di sorprendere. Che però arrivasse ad attaccare l'opposizione di centrosinistra al grido di "berlusconiani" era difficilmente prevedibile.
Ma com'è stato possibile? Ieri, il ministro dei Beni Culturali Galan ha bocciato il Piano Casa del Lazio, dichiarandosi dalla parte del Paese e minacciando ricorsi. Un "attacco a gamba tesa" secondo la Polverini che non ci ha più visto e ha lasciato libero sfogo alla sua reazione. Subito una telefonata al premier, Silvio Berlusconi, poi una lettera sempre rivolta al Presidente del Consiglio e un appello al ministro Fitto per denunciare il "gravissimo attacco". Incassa la solidarietà dell'amico Gianni Alemanno, Sindaco di Roma e si rivolge poi all'opposizione, colpevole di schierarsi dalla parte del ministro, preoccupato per la tutela del patrimonio paesaggistico del Paese e delle sue coste. "Ha ragione, si tratta di un'autentica deregulation edilizia che produrrà danni incalcolabili al territorio", aveva infatti dichiarato Vannino Chiti (Pd).
Troppo per Renata Polverini che ha voluto prendere la parola nell'assemblea e ha dato vita a un breve comizio in crescendo: «Oggi è successo un fatto spiacevole rispetto allì'intrusione a gamba tesa di un ministro della Repubblica in quello che è il processo legislativo dell'assemblea regionale del Lazio. E ho trovato assolutamente, sconveniente, e dal punto di vista istituzionale lo considero un errore gravissimo, che una parte di questa assemblea invece che far notare al ministro che la assemblea è sovrana eletta dal popolo gli ha dato ragione. Quindi questa assemblea oggi si è messa al servizio del governo Berlusconi. E lo avete fatto voi, non noi. Lo avete fatto voi. Avete detto che un ministro della Repubblica può interferire. Siete dei Berlusconiani!».



  PAG. SUCC. >