BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CRISI/ Bossi e Tremonti: nessun Cdm in settimana

Pubblicazione:lunedì 8 agosto 2011

Umberto Bossi e Giulio Tremonti (Foto Imagoeconomica) Umberto Bossi e Giulio Tremonti (Foto Imagoeconomica)

A conclusione del loro incontro a Gemonio, Umberto Bossi, e Giulio Tremonti si sono fermati (insieme a Roberto Calderoli) a scambiare qualche battuta con i giornalisti. A una domanda specifica sulla possibile convocazione di un Consiglio dei ministri in settimana per discutere dei provvedimenti da adottare in ambito economico, i due hanno risposto scuotendo il capo.

Bossi ha però spiegato che di questo temi se ne parlerà con Silvio Berlusconi e ha anche confermato l’esistenza della lettera di Trichet e Draghi indirizzata al Governo italiano di cui ha parlato oggi la stampa. Una circostanza che Tremonti non ha invece confermato, dato che mentre Bossi rispondeva si stava allontanando e quando è stato richiamato dal leader leghista ha detto: “Non parlo”.

Bossi ha anche spiegato che l’Italia dovrà andare “un po’ dietro all'Europa”,  perché per tanto tempo “ha speso più di quanto poteva”. In ogni caso, secondo il Senatur, l’importante è che la Banca centrale europea acquisti i titoli di Stato italiani.


  PAG. SUCC. >