BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

MARCO MILANESE/ Arresto: la giunta della Camera dice “no”

Foto AnsaFoto Ansa

Dal canto suo il Pd, per bocca del capogruppo nella giunta per le autorizzazioni, Marilena Samperi, fa sapere che auspica che il voto sia palese, perché la politica possa «prendersi la responsabilità di fronte a reati devastanti come la corruzione». Di avviso opposto il finiano che fa parte della Giunta Nino Lo Presti, che sottolinea come il voto segreto «è comunque obbligatorio quando si decide sulla persona».

 

© Riproduzione Riservata.