BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

MANOVRA/ Il voto alle 20 in Senato. Soddisfazione da Bruxelles

Foto Imagoeconomica Foto Imagoeconomica

L’altro ieri, infatti, in irrituale intervento in tarda serata aveva biasimato l’inadeguatezza dell’operato dell’esecutivo; al rimprovero aveva fatto seguito l’inserimento, ieri, delle ultime norme. Berlusconi, di fronte ai suoi, non avrebbe nascosto la sua ira, definendo la mossa di Napolitano un intervento a gamba tesa.  Il governo, tuttavia, ha dato immediatamente soddisfazione a Napolitano nel timore – sarebbero parole di Berlusconi – che, in caso contrario, non avrebbe esitato a fare cadere il governo. E, più che un timore una certezza, a manovrare il Colle sarebbero ben altri che il suo inquilino, ovvero Draghi e Monti.

© Riproduzione Riservata.