BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LIBERALIZZAZIONI/ Follini: Pd e Pdl aiutino Monti a fare la “rivoluzione liberale”

Pubblicazione:martedì 24 gennaio 2012

Marco Follini (Infophoto) Marco Follini (Infophoto)

Guardi, secondo me sono molto più ampie di quelle che gli uni e gli altri hanno immaginato nei mesi passati. Oggi per fortuna è ancora più evidente e credo che il censimento delle differenze basti ad archiviare un’alleanza che non c’è mai stata.

Secondo lei, a cominciare da Passera, ci sono delle personalità di questo governo che possono diventare una risorsa per il centrosinistra di domani?

Non entro nel toto-candidati. Quello che a me sta a cuore è che le forze che possono fare una proposta comune redigano un programma. Poi l’uomo giusto che possa fare da portabandiera si troverà. Dobbiamo però rovesciare il costume recente per il quale viene prima il capo e poi il resto. In ordine di tempo e di importanza la scelta del candidato è l’ultima cosa da fare.

Da ultimo, secondo lei c’è una preoccupante relazione tra le proteste di questi giorni e la scomparsa della politica dalla scena?

Gli elementi di ribellione ci sono tutti. Li abbiamo già visti in opera, qualche volta anche con molti eccessi. Ho rispetto di tutti, anche dei camionisti e delle loro ragioni, ma il blocco stradale rischia di far precipitare il paese in una sorta di Medioevo.
I partiti devono sapere che le difficoltà maggiori sono da qui in avanti. L’approdo a Monti è stato in un certo senso ovvio, il sostegno a una politica controversa e combattuta in tante parti del Paese dal suo sistema corporativo, sarà un impegno ancora maggiore.

Non c’è quindi nessun legame con il commissariamento della politica?

Penso che siano due cose diverse. Da un lato c’è la crisi dei partiti, dall’altro la ribellione di molti ceti.
Il problema per i primi non è quello di mettersi a cavallo della protesta, ma di mostrare che le cose che il governo sta facendo hanno un senso e contengono una prospettiva di sviluppo.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.