BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

DECRETO SEMPLIFICAZIONI/ Tutte le novità approvate dal Governo Monti

Il Governo, dopo un Consiglio dei ministri durato circa sei ore, ha approvato il decreto legge sulle semplificazioni. Ecco le principali misure riguardanti cittadini, imprese e Pa

Foto ImagoeconomicaFoto Imagoeconomica

Il Governo, dopo un Consiglio dei ministri durato circa sei ore, ha approvato il decreto legge sulle semplificazioni. In una nota di Palazzo Chigi viene spiegato che verranno eliminate numerose leggi la cui esistenza, in un’economia chiamata a crescere e a creare occupazione, non è più giustificata. I provvedimenti avranno effetti su cittadini, imprese e Pubblica amministrazione.

Le misure di semplificazione per i cittadini si propongono di migliorare la qualità dei loro rapporti con le strutture pubbliche, evitando lunghi tempi di attesa e complicazioni sui moduli per ottenere i documenti, grazie anche all’uso di internet. Ecco in sintesi le principali misure per i cittadini.

Procedure anagrafiche e di stato civile - Oltre 7 milioni di comunicazioni verranno effettuate esclusivamente in via telematica. I cittadini avranno tempi più rapidi nella trascrizione degli atti di stato civile, essenziale a fronte dei fondamentali eventi della vita (nascita, matrimonio e morte), nella cancellazione e iscrizione alle liste elettorali e nei cambi di residenza. Le comunicazioni telematiche consentiranno un risparmio in termini di spese di spedizione per le amministrazioni quantificabile in almeno 10 milioni di euro l’anno.

Cambio di residenza - Si potrà effettuare anche in modalità telematica e avrà effetti giuridici dal momento della dichiarazione al Comune di destinazione.

Scadenza documenti di riconoscimento - Per aiutare a ricordarsi della data di scadenza, essa sarà fatta corrispondere con quella del proprio compleanno.

Disabili - Il verbale di accertamento dell’invalidità potrà sostituire le attestazioni medico legali richieste per diversi adempimenti burocratici.

Patente per gli over 80 - Per i cittadini ultraottantenni, il rinnovo della patente di guida, di durata biennale, potrà essere effettuato direttamente presso un medico monocratico e non più presso una commissione medica locale.

Bollino blu per le auto - Il controllo sui gas di scarico sarà contestuale alla revisione dell’auto.

Maternità anticipata - Sono previste diversi fattispecie di astensione obbligatoria dal lavoro in presenza di determinate condizioni.

Impianti termici - Si elimina un’inutile duplicazione nelle certificazioni di conformità.

Social card - Viene previsto un nuovo programma di sperimentazione della social card nei Comuni con più di 250mila abitanti, con il coinvolgimento di soggetti pubblici e non-profit.