BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

COSTI POLITICA/ Ecco perché il taglio di 1.300 euro degli stipendi dei deputati è "finto"

Foto ImagoeconomicaFoto Imagoeconomica

«Nelle diverse occasioni in cui abbiamo posto questo problema – conclude la deputata Idv - ci è sempre stata opposta la questione dei diritti quesiti ed il rischio dei ricorsi, ma il fatto che già una ventina di ricorsi sono stati presentati anche nei confronti dell'attuale riforma è la dimostrazione che si poteva e doveva osare di più». Secondo il deputato Pdl, Guido Crosetto, l’ ufficio di presidenza della Camera «ha preso una decisione seria. Sarebbe altrettanto serio che presidente, vicepresidente, questori e segretari della Camera si mettessero anche loro per primi al livello di tutti gli altri parlamentari rinunciando a privilegi assurdi non solo per il paese, ma per tutti gli altri componenti dell'Assemblea».

© Riproduzione Riservata.